Monreale: 50° Anniversario della Fondazione La Casa del Sorriso

La celebrazione con una lito firmata Madè

Padre Francesco Biondolillo con il Maestro Pippo Madè - foto di Giovanni Morello
Padre Francesco Biondolillo con il Maestro Pippo Madè - foto di Giovanni Morello

Monreale 18.04.2018 – Sabato 21 aprile, a partire dalle 9.30, le manifestazioni del 5o° Anniversario della Fondazione de “La Casa del Sorriso ONLUS”, alla presenza del Rettore Padre Francesco Paolo Biondolillo e delle Autorità, tra le quali Monsignor Michele PennisiArcivescovo della Diocesi di Monreale; del Presidente della Regione Siciliana On. Sebastiano Musumeci; del dott. Francesco Miceli, Presidente del Tribunale dei Minori di Palermo; della dott.ssa Paoletta Caltabellotta, Sostituto Procuratore della Repubblica per i minorenni di Palermo; di Padre Rubén Dario Garcia Ramirez, Vice Presidente “Casa del Sorriso” in Colombia; di Fra Leonardo Franzese, Ministro Provinciale di Napoli; di Mons. Calogero Peri, cappuccino – Vescovo della Diocesi di Caltagirone, di Fra Salvatore Zagone, Ministro Provinciale di Palermo e del Sindaco di Monreale Pietro Capizzi.

Coinvolte nell’organizzazione dell’evento, varie Associazioni, tra le quali la AC Festina lente che ha curato una particolare ed esclusiva litografia, tratta da un dipinto realizzato dal Maestro Pippo Madè, donato, per l’importante occasione, a “La Casa del Sorriso”.

Nata nel 1968 per iniziativa dei Padri cappuccini Gabriele Russo, Clemente Giadone e Francesco Paolo Biondolillo, portatori delle testimonianza francescana di fede e speranza, la Casa del Sorriso si è sempre rivolta ai poveri, agli uomini ed a coloro che San Francesco definiva “uccelli” o “ultimi”. 

L’Associazione, con decreto del Presidente della Repubblica datato 2 giugno 1972 e con decreto del Ministero dell’Interno datato 10 febbraio 1999, è stata riconosciuta come “ente morale” ed è divenuta O.N.L.U.S. nel 2004.

Opera, con la sede fissata a Monreale, in Via Baronio Manfredi n°47, nel campo della cooperazione ed è oltretutto riconosciuta come ONG (Organizzazione non Governativa). La Casa del Sorriso si occupa dei bambini sbandati, disadattati ed abbandonati sulle strade, tanto a questi un tetto sicuro ed accogliendoli con il calore di casa-famiglia. Particolare attenzione ha sempre posto nei confronti di quei minori appartenenti a nuclei familiari dissociati oppure a madri nubili. 

La Casa del Sorriso si occupa attraverso la “I.R.F. Padre Clemente” di progettare ed attuare iniziative finalizzate all’orientamento, alla formazione professionale ed all’inserimento lavorativo di giovani a rischio di devianza sociale; attraverso il “Centro Studi e Ricerche Sociali Casa Santa”, promuove e stimola l’interesse pubblico per le problematiche sociali, religiose, culturali e scientifiche, attraverso  l’organizzazione di seminari, convegni, eventi culturali e formativi e l’istituzione di borse di studio ed infine, grazie alla “C.S.D. Cooperativa Sociale”, inserisce nel mondo del lavoro persone svantaggiate, ponendo particolare attenzione alle donne ed ai giovani in genere.

Nella foto di Giovanni Morello: Padre Francesco Biondolillo con il Maestro Pippo Madè ed un particolare della litografia, nell’occasione realizzata dall’Artista. 

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030