‘L’uomo che cadde sulla Terra’: il film dedicato a David Bowie per la rassegna ‘Jazz on movie & altro’

Il 'Duca bianco' David Bowie

Una proiezione dedicata al grande artista David Bowie, questo fine settimana, per la rassegna “Jazz on Movie… & Altro” della Fondazione the Brass Group. Protagonista dello schermo al Real Teatro Santa Cecilia, domenica 13 gennaio alle ore 18.00, sarà il film “L’uomo che cadde sulla Terra” di Nicolas Roeg.

La proiezione cade proprio a ridosso dei giorni in cui ricorre sia l’anniversario della nascita di Bowie (8 gennaio 1947) che della sua morte (10 gennaio 2016).  

Tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore statunitense Walter Tevis, “L’uomo che cadde sulla Terra” è un film di fantascienza perché narra di un extraterrestre che giunge nel nostro pianeta con l’intento di trovare una soluzione alla siccità che sta decretando la fine del suo mondo ma è, soprattutto, una storia fortemente simbolica e visionaria.

Una rappresentazione del senso di solitudine che genera la diversità dell’essere, un’elegia struggente che attraverso le peripezie e la degradazione psicofisica sofferte dal protagonista induce lo spettatore a dolenti riflessioni sulla bassezza delle passioni umane, a identificarsi emotivamente con l’alieno ed a patire con lui l’eterno  dramma della diversità.

Del tutto peculiare la vicenda che riguarda la colonna sonora. Il regista ha affidato le musiche a due figure abbastanza insolite: il compositore, percussionista e tastierista giapponese Stomu Yamashta, che in quegli anni godeva di notevole fama come guru di un crossover che mescolava creativamente jazz, rock progressive, new age e tradizione orientale, ed il cantautore folk-rock statunitense John Phillips.

Oltre ai brani composti da Yamashta e da Phillips, nel film figurano molte canzoni di stili assai diversi interpretate da celebrità quali Roy Orbison, Bing Crosby e Grace Kelly, Louis Armstrong, Joni Mitchell, Steely Dan, Mick Taylor ed altri ancora.

Da quest’anno, inoltre, la Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito www.bluetickets.it e i punti vendita autorizzati, altri due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5 – 90133 Palermo – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30. Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 – 3312212796,info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030