La pianista russa Sofia Vasheruk a Palermo Classica: il 26 dicembre con lo ”Schiaccianoci”

Sofia Vasheruk
Sofia Vasheruk

Un gradito ritorno che più che altro è una riconferma: la bionda pianista russa Sofia Vasheruk è ormai tra le beniamine del pubblico di Palermo Classica, sia durante la stagione estiva che, come in questo caso, in quella invernale di recital dedicati a Rachmaninov, Tchaikovsky e Liszt.

Sarà quindi la Vasheruk a salire sul palco, nel giorno di Santo Stefano (mercoledì 26 dicembre) alle 19,15 nell’ex chiesa di San Mattia, alla Kalsa per il secondo appuntamento di “Passione e impeto”, il cartellone firmato da Girolamo Salerno.

Sofia – figlia d’arte visto che il padre è il grande compositore e direttore d’orchestra Ilja Vasheruk – ha scelto di proporre l’intera Suite dallo “Schiaccianoci” di Tchaikovsky, trascritta per pianoforte dal direttore d’orchestra russo Mikhail Pletnev, che unirà ai “Quadri-Studio op. 32-33-39” di Rachmaninov e alla “Rapsodia Ungherese n. 10” di Liszt che fa rivivere i paesaggi tipici della terra del compositore.

Non sarà l’unico concerto di Sofia Vasheruk nel corso della stagione: la pianista russa riapparirà dopo un mese e si unirà, il 27 gennaio, alla violoncellista lettone Aleksandra Kaspera per una scorribanda drammatica e di grandi effetti virtuosistici, composta nel 1901, ovvero la “Sonata per violoncello e pianoforte Op. 19” di Rachmaninov seguita da intrusioni autorizzate in Liszt e Tchaikovsky , tra tradizione e modernità.

PROSSIMO CONCERTO. Il prossimo e terzo appuntamento di Palermo Classica cadrà per l’Epifania: il 6 gennaio la pluripremiata moscovita Oxana Shevchenko si dedicherà soltanto a Liszt e affronterà infatti  la monumentale “Sonata in Si minore, S.178” di Liszt, dedicata a Schumann; alcune trascrizioni per pianoforte sui Lieder di Schubert, la “Fantasia per pianoforte sui due temi principali delle Nozze di Figaro” di Mozart arrangiata da Ferruccio Busoni; per chiudere con la “Rapsodia Ungherese n.8”.

I concerti inizieranno sempre alle 19,15, tranne l’appuntamento con Suzana Bartal, il 12 gennaio, e Camera Rock, il 15 febbraio, ambedue alle 21. I biglietti (da 8 a 14,50 euro; abbonamenti da 50 euro) sono acquistabili presso l’Accademia Palermo Classica in via Paolo paternostro, 94; online sul circuito CiaoTickets.com; la sera stessa del concerto alla Chiesa di San Mattia dei Crociferi. Info: 091.332208 | 366.4226337 | www.palermoclassica.it.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030