La Fiera del Mediterraneo apre le porte a Expocook. Il taglio del nastro il 26 febbraio

Giunta alla sua terza edizione, la kermesse si preannuncia ricca di novità: ben 130 sono le aziende che vi parteciperanno, ed ancora tantissimi appuntamenti, cooking show dalla mattina alla sera e grandi ospiti. Fino al 1 marzo

Conferenza di presentazione Expocook 2019

La Fiera del Mediterraneo di Palermo si prepara per animarsi di odori, colori e sapori per la terza edizione di Expocook, l’evento più cook dell’anno, che aprirà i battenti martedì 26 febbraio con un ricco programma di eventi ed appuntamenti che si susseguiranno nei Padiglioni 16 e 20, fino a venerdì 1 marzo.

Una terza edizione che si arricchisce con tantissime novità, presenze prestigiose e numerosi appuntamenti a tema food, ma non solo, protagosta è anche l’intero settore dell’ospitality che abbraccia quindi strutture alberghiere, B&B, case vacanza, ostelli. In Fiera, infatti, saranno presenti ben 130 aziende che operano nel comparto food, beverage, ma anche nella ristorazione, nel design e nella progettazione dei locali, attrezzature, consulenza e via dicendo.

Fabio Sciortino, Francesco Fontana e Francesco Lipari sono le menti di questo “format” che si preannuncia ben strutturato, tanto da potersi annoverare insieme alle grandi manifestazioni, già ben collaudate, che si svolgono nelle principali località italiane. La macchina organizzativa è quasi pronta per poter spalancare le porte a palermitani, turisti, operatori del settore e a tutti coloro che, in questa quattro giorni, avranno voglia di immergersi in un mondo che continua a sorprenderci  per varietà ed innovazione.

L’edizione 2019 di Expocook è stata presentata ufficialmente stamani all’IPSSEOA “Pietro Piazza” di Palermo, ed ha visto la partecipazione del giornalista e Direttore artistico Roberto Oddo che ha moderato la conferenza; Vito Pecoraro, Dirigente scolastico dell’Istituto Piazza; Fabio Sciortino, Project manager di Expocook; Antonio Cottone, Presidente FIPE (Federazione  italiana pubblici esercizi); Domenico Privitera, Presidente URCS (Unione regionale cuochi siciliani); Giacomo Perna, Presidente APCPPA (Associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo); Giuseppe Giuliano, Coordinatore dei cooking show; Daniele Vaccarella, Responsabile del comparto pizza; Francesco Lipari, Responsabile rapporti con le Istituzioni e dell’alternanza scuola lavoro; Francesco Fontana, Responsabile rapporti con le aziende; Rocco Niro, Responsabile marketing Elenka.

La Sicilia sarà anche tra i protagonisti della Kermesse per quanto concerne i momenti dedicati alla cura delle materie prime e ai metodi di cottura dei cibi. Oltre i già citati cooking show, in programma vi sono numerose tavole rotonde, masterclass, degustazioni, talk, dibattiti con interventi dei vari Maestri delle categorie food. E poi tanti ospiti, tra cui Rocco Pozzulo, Presidente Federazione Italiana Cuochi, l’attesissimo chef 7 stelle Michelin, Bruno Barbieri, e chef 5 stelle, Igles Corelli, ed ancora tutti gli chef stellati siciliani ed i grandi maestri pizzaioli e pasticceri della nostra terra, ma anche provenienti da ogni luogo d’Italia.

I quattro padiglioni espositivi, distribuiti su oltre 20.000 mq di spazio ospiteranno, oltre le eccellenze gastronomiche made in Sicily, anche le aziende vitivinicole e i birrifici artigianali della nostra Regione. Saranno presenti altresì campioni di latte art, caffetteria e maestri gelatieri.

Attesi alla Fiera del Mediterraneo anche gli esponenti dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia,  Consorzio di Roma, ed un istituto scolastico proveniente da Frosinone, e poi, tante scuole da tutta la Sicilia. L’ingresso è gratuito, previa registrazione e prenotazione al sito ufficiale della manifestazione, e sarà possibile seguire i vari eventi attraverso i canali social e le dirette in onda su Teleone- canale 19. Novità tra le novità di Expocook 2019, il bracciale interattivo che sarà consegnato a buyer, addetti del settore ma anche ad ogni visitatore, allo scopo di favorire il B2B (business to business) tra gli “addetti ai lavori”, facilitando l’incontro aziende – buyers. Taggandosi presso gli stand visitati, coloro i quali avranno utilizzato questo braccialetto, riceveranno via mail una lista di dati e di contatti raccolti, al fine di facilitare eventuali operazioni di business.

«All’interno di Expocook rientra anche il progetto dell’alternanza scuola lavoro – ha spiegato Francesco Lipari, Responsabile rapporto con istituzioni – un’attività che mira al coinvolgimento dei nostri alunni, di cui, insieme a Fabio Sciortino e Francesco Fontana sono stato uno dei promotori. Rendere partecipi i ragazzi è stato fondamentale nell’organizzazione, saranno circa 200 gli alunni che vi parteciperanno tra sala, cucina e accoglienza».

«Lo spettacolo è la cucina coi cooking show– ha commentato Roberto Oddo, Direttore artistico Expocook –  ma questa sarà un’edizione pazzesca perchè, tra gli altri, ci saranno Bruno Barbieri, Corelli, Biasetto, e tantissimi altri. Sono circa 120 gli chef stellati di grandissimo spessore che ci verranno a trovare. Per chi non potrà venire fisicamente, si potranno seguire gli eventi in streaming o con le dirette su Teleone per non perdere un importante momento che oggi è diventato sicuramente l’evento più cook dell’anno».

«Avremo diversi colleghi che vengono da tutta Italia – ha precisato Giuseppe Giuliano, Responsabile cooking show – e ci saranno tanti momenti da vedere, da ascoltare, da visitare, insieme ai professionisti che giungeranno anche da Palermo e provincia e da tutta la Sicilia, ed i vari ospiti si alterneranno sul palco. Noi, che siamo siciliani, cercheremo di esaltare i prodotti del territorio: è questo il nostro obiettivo, quello di portarli avanti in tutta la nazione, ma anche in tutto il mondo».

«Expocook è legata un pò a tutto quello che è il mondo della ristorazione – ha dichiarato Fabio Sciortino, Project manager della manifestazione – e quindi anche all’imprenditoria attraverso queste 130 aziende che comunque rappresentano i lavoratori, e questo mondo in generale, tra food, beverage, attrezzature, registratori di cassa. Una persona che vuole aprire un’attività, qui ad Expocook, trova tutti i contatti necessari, con tutte le professionalità del caso; lo stesso vale per chi, ad esempio, vuole restaurare il proprio hotel, o B&B. Inoltre, saranno anche presenti le associazioni di categoria, artigiane e commerciali, che potranno dare informazioni sui prestiti agevolati ed incentivi ad aziende».

«Le aziende, in questa terza edizione, hanno avuto un incremento sia in termini di volumi di spazio, che numericamente – ha detto Francesco Fontana, Responsabile rapporti con le aziende – la maggior parte di esse sono siciliane, ma vi sono state anche adesioni di grandi nomi nazionali. Siamo molto soddisfatti e stiamo andando oltre le più rosee aspettative, non mi resta che dare a tutti l’appuntamento al 26 febbraio».

Per conoscere tutti gli eventi, ecco il

Print Friendly, PDF & Email