La Domenica Favorita torna a Palermo con 5 appuntamenti e tante novità

Il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, alla conferenza stampa che ha presentato l'edizione 2019 della Manifestazione annuncia la possibilità di metterla a regime al fine di tutelare il polmone verde cittadino

La domenica favorita 2019

Oltre 50 mila sono state le presenze nelle quattro domeniche per l’edizione 2018 de “La Domenica Favorita” che quest’anno torna per la terza volta nel polmone verde di Palermo e lo fa con ben 5 appuntamenti. Confermate le quattro domeniche che saranno il 7 e 14 aprile ed il 5 e 12 maggio, con una giornata inaugurale in programma per il 17 marzo.

La Domenica Favorita nasce appunto tre anni fa dalla forte volontà dei tre soci fondatori: Marco Lampasona, Nicola Fabio Corsini e Nicola Tricomi e con l’intento di valorizzare, rendendolo fruibile a tutti, il Parco della Favorita, organizzando tra gli spazi verdi numerose iniziative per grandi e piccini, dalla città e per la città.

«L’idea della Domenica Favorita – spiega Marco Lampasona – è nata da un sogno, attraverso il quale immaginavamo in una domenica la Favorita piena di spettacoli e persone. A poco a poco abbiamo aggiunto dei pezzi, unendo quel metodo innovativo che vede la partecipazione di associazioni sia pubbliche che private, e di numerose risorse che hanno consentito di realizzare questo sogno. Siamo andati quindi a raccontare questa idea al sindaco Orlando che ci ha aiutati a realizzarlo. Ora siamo giunti alla terza edizione, e mediamente questo evento ha raccolto tra le 10 – 15 mila presenze a domenica. Oltre 40 le Associazioni, 25 tra enti pubblici ed istituzioni, e tantissimi saranno gli spettacoli che riempiranno il Parco reale, con oltre 40 attività, tra sport, cultura, appuntamenti ludici, eventi ed esibizioni».

La Domenica Favorita si rivolge alle famiglie, ma non solo, oltre alla possibilità di assistere o partecipare agli eventi, i fruitori potranno anche visitare i monumenti presenti all’interno del Parco, nonchè vivere a 360° le aree naturalistiche. Gli orari che raccoglieranno tutti gli appuntamenti in calendario, per le 4 domeniche tra aprile e maggio saranno dalle 8 alle 15.

Una piccola variazione la subirà invece la giornata inaugurale del 17 marzo che si svolgerà dalle 10 alle 14. Si inizia alle 10:15 con la celebrazione eucaristica all’interno della Cappella del Museo Pitrè che aprirà al pubblico per l’occasione. Al termine della funzione, prenderanno il via le 42 attività ludiche, sportive e culturali inserire nel programma. Per domenica 17 marzo, oltre la variazione d’orario, c’è anche da segnalare alcuni cambiamenti sulla viabilità, poichè quel giorno allo Stadio Renzo Barbera il Palermo giocherà in casa, il Parco sarà aperto al traffico e gli accessi per partecipare alla Manifestazione saranno da Villa Niscemi e dalla Palazzina Cinese. Per le altre 4 domeniche, il Parco tornerà fruibile per intero.

De La Domenica Favorità se n’è parlato in conferenza stampa insieme ai soci fondatori dell’omonimo Comitato Nicola Fabio Corsini e Marco Lampasona, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il neo assessore al Decoro urbano, Fabio Giambrone. Presenti inoltre numerose rappresentanze di associazioni partecipanti, istituzioni e forze dell’ordine.

«Torna La Domenica Favorita, una straordinaria conferma di un cammino consolidato che ogni anno vede uno spirito di collaborazione ancora più forte e col coinvolgimento di tutti – ha detto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando -. Un progetto che unisce anche l’Esercito, i Carabinieri, i Vigili del fuoco ed altri corpi, come anche l’Orchestra Jazz Siciliana, il teatro Massimo, la famiglia Cuticchio. E naturalmente ci sono i cittadini, le associazioni, le società partecipate del Comune».

Tra le novità di questa edizione vi è la realizzazione di due aree pic-nic e due piste permanenti di bici, attraverso attività di fundraising.

«Nelle due edizioni precedenti – ha aggiunto Nicola Fabio Corsini – vi sono state oltre 50.000 presenze per anno, ed ora ci auguriamo di raddoppiare. Abbiamo diviso il palinsesto in più attività culturali, e ci saranno, ad esempio, i musicisti del Brass che si muoveranno per il Parco. In programma anche corsi di primo soccorso con la Croce Rossa. Inoltre, tra le attività in programma, “Striscia lo striscione” che anticipa la Stra-papà, e le esibizioni dei campioni di scherma (12 maggio) che invece anticipano i campionati che ci saranno a giugno a Palermo».

«Questa è una bellissima iniziativa che ho seguito da cittadino e che oggi seguo da prossimo assessore al Decoro – ha detto Fabio Giambrone – il senso che dobbiamo portare avanti è quello corale tra istituzioni e associazioni, in queste domeniche dove si incontra la città. Questo è stato un sogno che è divenuto realtà, che vorremmo raccontare andando anche oltre, affinchè queste domeniche da 4 siano molte di più. Inoltre c’è un grande entusiasmo da parte di tutti che potrebbe essere condizione per formulare un lavoro definitivo per il nostro Parco. Con l’unione, infine, si possono trovare le formule migliori, e speriamo ciò accada e presto».

Anche lo stesso sindaco Leoluca Orlando ha preso ufficialmente l’impegno che già, dal 12 maggio, si potrà dar vita alla stabilizzazione di questa iniziativa con un protocollo d’intesa che permetta la continuità delle attività tutto l’anno. In tal modo potremmo monitorare costantemente lo stato del Parco. Inoltre il Primo cittadino ha anticipato che il prossimo step sarà la Valle dell’Oreto.

Nelle 4 domeniche sono inoltre inserite numerose attività che coinvolgono persone con disabilità. Tutti gli eventi del La Domenica Favorita sono gratuiti.

Ulteriori info su: ladomenicafavorita.com

Print Friendly, PDF & Email