La città di Milano apre le porte a Lina Prosa. Tutti gli appuntamenti di maggio e giugno della drammaturga siciliana

Al Centro Amazzone il progetto delle “Supplici” dal 17 al 22 maggio, mentre a Milano la Prosa sarà ospite il 27 maggio e poi il 13 e 14 giugno

lina prosa
Lina Prosa

Un mese di appuntamenti con la scrittura e gli spettacoli della drammaturga siciliana Lina Prosa, fra progetti in cantiere e spettacoli che hanno già girato tutta Europa. E all’artista viene dedicata un’intera giornata a Milano, allo spazio No’hma per discutere di teatro e rappresentare uno dei suoi lavori sulle eroine tragiche, “Pentesilea: allenamento per la battaglia finale”.

Si parte il 17 maggio, a Palermo, con le prove per la messa in scena delle “Supplici” di Eschilo, riscritto da Lina Prosa. Il progetto è al centro del percorso del Centro Amazzone di quest’anno e mette insieme l’incontro fra il classico e il contemporaneo nel lavoro teatrale di Lina Prosa che da tempo indaga questo legame sia a livello della scrittura che della messinscena.

Prima delle “Supplici”, infatti, ci sono stati “Filottete”, “Ecuba”, “Antigone”, “Cassandra”, “Baccanti” e le “Troiane”. Tutte occasioni per portare avanti questa ricerca al Centro Amazzone che nella nuova sede dell’ex convento dello Spirito Santo, a due passi dalla piazza Monte di Pietà, si prende carico dei vari aspetti che comporta il trasferimento in scena, oggi, del mito antico: dalla lettura allo studio delle connessioni contemporanee, dalla riscrittura al dialogo con il pubblico.

Il progetto delle “Supplici” occuperà il teatro del centro dal 17 al 22 maggio con le prime prove al Centro Amazzone, dirette da Simone Audemars di Losanna. A conclusione delle prove, il 22 maggio, sempre al Centro Amazzone, ci sarà una lezione aperta al pubblico sul tema “Dal classico al contemporaneo”.

Accanto agli appuntamenti di Palermo, fra maggio e giugno, Lina Prosa sarà ospite anche a Milano. Il 27 maggio, a partire dalle 17, lo Spazio Teatro No’hma di Milano (Via Orcagna, 2) le dedica il terzo appuntamento del ciclo “Domeniche speciali” con la messinscena di “Pentesilea: allenamento per la battaglia finale” di Lina Prosa con Maddalena Crippa e Graziano Piazza (ingresso libero con prenotazione obbligatoria ai numeri 02 45485485 e 02 26688369, via mail all’indirizzo nohma@nohma.it). Lina Prosa torna al No’hma il 13 giugno alle 21 con “Eclat d’ombre”, un testo prodotto dalla “Comedie de l’Est” Colmar e la regia di Chiara Villa.

Il giorno dopo, il 14 giugno, al Piccolo di Milano (chiostro Vinchi-Teatro Grassi), alle 17:30, si presenta il nuovo libro di Lina Prosa “Miti senza dei. Teatro senza dio” con Anna Beltrametti e Sotera Fornaro, a seguire alle 21 ci sarà la replica di “Eclat d’ombre”.

Prosa torna a Milano il 20 e il 21 giugno, sempre al No’hma, con “Cassandra on the road” di Lina Prosa e l’attrice Iaia Forte.

 

 


Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030