Il Codice Resta, torna a Palermo nella Biblioteca comunale di Casa Professa

Codice Resta

Avrà luogo lunedì 25 marzo alle ore 11.30, nella Biblioteca comunale di Casa Professa, la cerimonia di riconsegna – dopo oltre 20 anni di permanenza a Roma dove è stato restaurato dall’Istituto Centrale per la Grafica e fatto oggetto di studi approfonditi – del Libro d’Arabeschi o Codice Resta, dal nome del collezionista d’arte, padre Sebastiano Resta, che nel Seicento raccolse in volume 292 disegni originali e 15 stampe risalenti al Cinquecento e Seicento.

Sebastiano Resta stesso, denominò il volume “Galleria portatile”; esso rappresenta infatti un vero museo itinerante nel quale è possibile seguire le tracce degli stili e degli artisti che avevano caratterizzato le età precedenti e che soprattutto segnavano il XVII secolo. Il volume copre l’intero arco dell’arte italiana da Giotto fino ai giorni in cui padre Sebastiano Resta visse, offrendo un’antologia di disegni dei “capi delle quattro scuole Fiorentina antica, Romana antica e moderna, Lombarda antica, Veneziana antica e moderna”.

Ad accogliere l’importante Codice, che fa parte del fondo Manoscritti e Rari della Biblioteca comunale, ci saranno il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, l’Assessore alla Cultura Adham Darawsha e la direttrice della Biblioteca Eliana Calandra.

Print Friendly, PDF & Email