I giovani della Waterpolo insieme contro la violenza sulle donne

I giovani atleti di pallanuoto dell’associazione sportiva palermitana Waterpolo under 12 e under 14 hanno partecipato ad un incontro amichevole con le squadre dell’associazione sportiva Aquarius di Trapani per condividere un momento non soltanto sportivo ma anche sociale e di sensibilizzazione sulla violenza nei confronti delle donne.

I ragazzi infatti assieme ai propri allenatori sono stati presenti presso la piscina comunale di Trapani il 25 novembre, per gran parte della giornata, a gareggiare con un segno rosso dipinto sul proprio viso quale simbolo della campagna “non è normale che sia normale”.

Un momento voluto fortemente dalle squadre proprio durante la giornata internazionale contro la violenza sulle donne ed il femminicidio per dire no agli abusi, le discriminazioni e le violenze di genere.

E’ stato un incontro importante di aggregazione da parte degli allievi e degli allenatori della Waterpolo, Mauro Bisconti e Flippo Puleo, per far sentire il supporto a vittime e associazioni che lottano per contrastare la violenza sulle donne. Un’attività di riflessione che ha visto in acqua i giovanissimi atleti di pallanuoto gareggiare con uno spirito amichevole e di condivisione sportiva.

L’amichevole sarà ripetuta il 1 dicembre tra le varie squadre delle due associazioni sportive presso la piscina comunale di Palermo

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030