“Holocaust – Stanza 11” in scena al teatro Orione di Palermo. Per non dimenticare

Per ricordare il dramma della shoah, la rappresentazione teatrale andrà in scena sabato 27 gennaio, alle ore 21, ed è a cura dell’associazione culturale Mecenatia e della scuola di danza Oikoscoreia

Holocaust-stanza 11
Locandina Holocaust

Sabato 27 gennaio, alle ore 21:00, l’associazione culturale Mecenatia e la scuola di danza Oikoscoreia debuttano al Teatro Orione (via Don Orione 5, Palermo) con Holocaust -Stanza 11.

A metà tra storia e metafisica, Holocaust, si presenta come una dissonante giostra di tormentate coscienze: una stazione qualunque attraversata, per una crudele casualità, da sette vite umane sospese in una condanna senza processo.

Senza più sogni e con un bagaglio pesante, ogni vita stringe forte la sua valigia, con la propria identità violata, insieme agli affetti più cari; mentre una cupola di gelida follia sovrasta un pugno di esseri umani sconosciuti tra loro.

La giostra gira, finché il filo spinato non assale anche il suo carillon, soffocando in una camera a gas la speranza di ogni libertà innocente; e così, compie il suo ultimo giro in sette minuti.

In scena i giovani attori dell’associazione Mecenatia, diretti da Chiara Giacopelli e Oriana Billeci, insieme ai danzatori della scuola Oikoscoreia sotto la direzione artistica di Manuela Tarantino. Le scenografie sono di Stefano Billeci, le luci di Mimmo La Malfa. Aiuto regia Giuliana Crociata.

Informazioni ai numeri: 091.7722218 (Teatro Orione) – 333.4087335 (Associazione Mecenatia).