Grande successo per la prima de ”La favorite” al Teatro Massimo di Palermo

Sonia Ganassi e John Osborn (foto © Rosellina Garbo 2019)

Grande successo domenica 24 febbraio per La favorite di Gaetano Donizetti, per la prima volta andata in scena a Palermo nella versione originale francese in un nuovo allestimento del Teatro Massimo di Palermo con la regia di Allex Aguilera, scene e costumi di Francesco Zito e le luci di Caetano Vilela; le coreografie per il Corpo di ballo del Teatro Massimo erano di Carmen Marcuccio, assistente alle scene Antonella Conte, assistente ai costumi Ilaria Ariemme.

Sotto la bacchetta di Francesco Lanzillotta, uno dei più interessanti direttori italiani, un cast di altissimo rilievo con l’Orchestra e il Coro del Teatro Massimo.

Protagonista nel ruolo di Léonor, la favorita del re, il mezzosoprano Sonia Ganassi, ospite regolare dei principali teatri internazionali, tornata a Palermo dopo il doppio impegno dell’anno scorso per Cavalleria rusticana e Fra Diavolo, è stata accolta dall’entusiasmo del pubblico.

Entusiasmo riservato anche al tenore americano John Osborn, intenso interprete di Fernand: ad applaudirlo anche un gruppo di 35 appassionati che per lui sono venuti appositamente da Reggio Emilia. Si sono imposti con autorevolezza, sia in scena che vocalmente, Mattia Olivieri nei panni del re Alphonse e Marko Mimica in quelli del superiore del convento Balthazar. A completare il cast Blagoj Nacoski (Don Gaspar), Clara Polito (Inès), e Carlo Morgante (Un seigneur).

La regia di Allex Aguilera, che ha collaborato frequentemente con La Fura dels Baus, e le scene e i costumi di Francesco Zito, con le luci di Caetano Vilela, rendono omaggio alla grande tradizione ottocentesca del melodramma italiano: sul medioevo della trama si poggia lo sguardo dell’epoca in cui l’opera fu composta (1840), e la scelta di eseguire l’opera in versione quasi integrale si sposa alle scene realizzate nei laboratori di Brancaccio del Teatro Massimo secondo la tradizione artigianale dei grandi teatri lirici italiani, e ai costumi, per i quali Francesco Zito ha utilizzato stoffe pregiate, per un allestimento prezioso che ha affascinato il pubblico in sala.

Repliche fino al 3 marzo (martedì 26 alle ore 18.30, mercoledì 27 alle ore 18.30, giovedì 28 alle ore 18.30, sabato 2 marzo alle ore 20.30, domenica 3 marzo alle ore 17.30). In scena nei prossimi giorni anche Raehann Bryce-Davis, mezzosoprano americano al debutto in Italia e nel ruolo di Léonor, Giorgio Misseri (Fernand), Simone Piazzola (Alphonse) e Riccardo Fassi (Balthazar).

Biglietti da 125 a 15 euro. La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle ore 9.30 alle ore 18.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima e fino a mezz’ora dopo l’inizio.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030