Borsa di studio alla memoria di Manganelli: l’8 novembre la scadenza dei termini

Il Bando è stato indetto dall'associazione Quarto Savona Quindici ed è dedicato al Prefetto per i suoi meriti umani e professionali

Antonio Manganelli (ph sito web Quarto Savona Quindici)

L’Associazione Quarto Savona Quindici ha indetto, nell’ambito del “Programma Borse di studio, I ciclo – anno 2018/2019”, un bando per l’assegnazione di una “Borsa di studio intitolata alla memoria di Antonio Manganelli”.

La borsa di studio, del valore complessivo di € 5.000,00, è destinata a giovani laureati in discipline giuridiche e/o economiche presso le Università italiane che abbiano conseguito, in sede di esame finale di laurea, una votazione minima di 100/110 e non abbiano superato il trentatreesimo anno di età alla data di scadenza del bando.

Possono presentare domanda coloro i quali siano in possesso dei predetti requisiti e non siano già destinatari di altre borse di studio, benefici economici, trattamenti retributivi ed emolumenti di qualsiasi genere, in corso dalla data di pubblicazione del bando fino all’erogazione finale della borsa.

Le domande da parte degli interessati dovranno essere presentate improrogabilmente entro le ore 12:00 del giorno 8 novembre 2018, unitamente alla scheda illustrativa del progetto di ricerca e alla documentazione richiesta.

L’Associazione non potrà ritenere ricevibili le domande presentate oltre il suddetto termine e non corredate della documentazione richiesta.

La Commissione esaminatrice valuterà i progetti dei candidati ed il loro percorso curriculare tramite criteri che assicurino il rispetto della trasparenza, correttezza, democraticità e meritocrazia.

Il tema prescelto per l’anno accademico 2018/2019 riguarda le correlazioni esistenti tra mafia ed economia, con particolare attenzione al dato normativo e/o all’analisi economica delle aziende colpite dalla normativa antimafia.

La Quarto Savona Quindici, lo scorso 8 settembre, alla Questura di Palermo, aveva presentato ufficialmente la Borsa di studio. “Abbiamo scelto questa data perché è il giorno in cui è nato mio padre Antonio – dichiara Giovanni Montinaro – e siamo certi che avrebbe condiviso e sostenuto questa nostra iniziativa se fosse stato vivo”.

La borsa di studio è dedicata, per il 2018, alla memoria del prefetto Antonio Manganelli per rendere omaggio ai suoi meriti umani e professionali, alla sua dirittura etica e per il valore e all’abnegazione con cui ha servito lo Stato”. “Manganelli era un poliziotto – continua Montinaro – come i ragazzi della Quarto Savona Quindici e di tutti quei servitori dello Stato che ogni giorno lavorano anche a costo di grandi sacrifici, per garantire la sicurezza dei cittadini”.

Per scaricare il bando, la domanda e la scheda illustrativa clicca qui 

 

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030