Automobilismo: si alza il sipario sulla 60^ edizione della Monti Iblei

Chiaramonte Gulfi (Rg) 11.08.2017 – Sarà il Team Palikè di Palermo, in collaborazione con la Pro Monti Iblei, ad organizzare e a vivacizzare le giornate che porteranno alla manifestazione vera e propria della 60^ edizione della Monti Iblei, una cronoscalata entrata di diritto nel cuore degli sportivi, non solo dell’Isola, ma di tutta Italia e persino della vicina Malta che sarà rappresentata, come ogni anno, da un nutrito gruppo di Drivers.

Gesualdo Bufalino, illustre scrittore di origini comisane, amava definire il ragusano, come “terra del latte, del miele e del riposo” e, dal primo impatto che se ne ricava con il territorio, purtroppo nei giorni scorsi ferito dalla mano sacrilega dei piromani, con gli abitanti, con i profumi e le essenze del luogo, crediamo proprio che il grande Scrittore avesse ragione.

La gara ha avuto nel Sindaco di Chiaramonte Gulfi, il già deputato regionale on. Sebastiano Gurrieri, un sicuro sostenitore che ha voluto ardentemente, nonostante le difficoltà iniziali che hanno messo in dubbio la gara, che la stessa venisse realizzata, per la gioia dei Piloti e delle Scuderie che l’attendono con impazienza, per lunghi 12 mesi.

Si preannuncia quindi, un’edizione particolarmente interessante, non solo perché la gara è valida quale prova del Trofeo Italiano Velocità Montagna – Sud, per lo Challenge Assominicar, per il Campionato Siciliano e, nel caso della Coppa Monti Iblei, per il Regionale riservato alle auto storiche, ma anche perché si tratta, appunto, della 60^ edizione dell’evento sportivo.

Tra i sicuri partecipanti ci saranno tra le auto moderne, il catanese Domenico Cubeda che ha vinto le edizioni 2014/15/16, il quale sarà al via al volante della Osella FA30 Zytek ma ci saranno anche altri piloti, dei quali ancora l’organizzazione non ha svelato i nomi, a contendergli la vittoria e poi tantissime Scuderie, tra le quali, ad esempio, la Puntese Corse, la Catania Corse, la SGB Rally, la AC Festina lente, la Trapani Corse, la ASPAS ed anche la Armanno Corse che sarà al via sicuramente con i suoi due alfieri: Giuseppe Castiglione, tra le moderne ed Alberto Santoro tra le storiche. Ancora tra le vetture storiche, risulta iscritto il veterano Giuseppe Savoca della AC Festina lente di Monreale, il quale sarà al via con la poderosa BMW 635 CSI. Presente anche Salvatore  Patamia con la Porsche 911 SC, mentre si attende la conferma di Ciro Barbaccia (ASPAS) e della sua fascinosa Stenger BMW.

Il periodo della cronoscalata, coinciderà inoltre, con la sentita festa dedicata a San Vito Martire, Patrono di Chiaramonte Gulfi.

Il percorso è quello classico, veloce e selettivo, lungo 5.500Km che si snoderà sulla SP7 con intersezione con la SP108. Lo start è stato individuato nelle adiacenze dell’area artigianale.

Le verifiche tecnico-sportive si effettueranno nel centro di Chiaramonte, dalle 11 alle 19,30 di venerdì 25 agosto, nei locali della sala polivalente “Leonardo Sciascia”, mentre le prove ufficiali, sia per le storiche che così per le moderne, prenderanno il via, su due manche, alle 9 di sabato 26 agosto. Ancora alla 9 è previsto, domenica 27 agosto, il via delle due manche cronometrate che andranno ad incoronare il vincitore assoluto della gara ed i relativi vincitori di Gruppi e Classi.

La Direzione della 60^ Monti Iblei, è stata affidata al duo ennese composto da Alessandro Battaglia che sarà coadiuvato dai due Vice Lucio Bonasera e dal cosentino Massimo Minasi.

A fine gara, sarà l’elegante Piazza Duomo ad ospitare il parco chiuso, mentre i locali del centro polivalente “Leonardo Sciascia”, situati in quella che fu la Chiesa di San Francesco, ospiteranno, per volere del Primo Cittadino, la premiazione.

Print Friendly, PDF & Email

Giornale Cittadino Press
Testata giornalistica registrata Tribunale di Palermo n. 7/2014
Direttore Responsabile: Ninni Ricotta