Alla scoperta di Gibellina con le due e quattro ruote del Sicily Bike Week

La seconda edizione della manifestazione si svolgerà domenica 1 luglio e si preannunccia ricca di novità, anche in vista dell’appuntamento in programma per l’anno prossimo

Stuntman- Biker Fest-Sicily Bike week

Le eccellenze del territorio, compreso il patrimonio artistico e naturalistico di Gibellina (Tp), si uniscono alla grande passione di  bikers e drivers e di ben dodici club che, il prossimo 1 luglio, daranno vita alla seconda edizione del Sicily Bike Week. La manifestazione rientra nel progetto “Destinazione Gibellina”, nato lo scorso anno, e volto alla valorizzazione delle bellezze di un luogo che, nel corso degli ultimi decenni dopo il tragico terremoto del ’68, ha subito grandi trasformazioni, ed oggi è simbolo di rinascita culturale e polo d’attrazione per l’arte contemporanea.

Tema di questa edizione sarà quindi il mototurismo che offrirà la possibilità ad appassionati e amanti delle due e quattro ruote di mettersi in pista alla scoperta di una Gibellina piena di fascino e di magia, tra rombi di motori e ricerca di un territorio ricco di potenzialità da offrire. Un viaggio che, tra spirito di libertà e adrenalina, accompagnerà i visitatori ad esplorare i musei della Fondazione Orestiadi e a partecipare contestualmente a un altro grande evento che si svolgerà in contemporanea, ovvero lo “Scirocco Wine Fest”,  la rassegna dedicata alla valorizzazione dei vini del Mediterraneo che si svolgerà sempre a Gibellina dal 28 giugno al 1 luglio, e che vede tra gli organizzatori Tenute Orestiadi.

L’edizione 2018 di Sicily Bike Week è stata presentata ufficialmente stamani alla Fabbrica Franco Cuoio di Palermo e alla presenza di Micke Persello di Italian Motorcycle Championship; Antonio Gatto di Jeep; Alessandro Facella per Vespa, Guzzi e Aprilia; Vito Bonanno in rappresentanza del comune di Gibellina; ed Alessandro Parisi per Destinazione Gibellina. L’incontro è stato moderato dalla giornalista Lisa Sanfilippo. 

Conferenza stampa presentazione Sicily Bike Week

Sicily Bike Week, nello specifico, si inserisce in una delle due “direttive” legate al Progetto Gibellina, ossia quella volta alla valorizzazione del territorio, mentre l’altra, prettamente culturale, riguarda il restauro di opere d’arte contemporanee e vanta la collaborazione del Museo milanese di Brera.

La prima edizione della manifestazione ha contato circa 300 presenze, un centinaio di moto e la partecipazione di tre club, quest’anno i numeri crescono abbondantemente con ben dodici club che comprenderanno anche le quattro ruote, quindi jeep e fuoristrada, e un numero in crescita anche per i partner.

«Credo che Gibellina possa diventare un’attrattiva per i bikers viste le sue caratteristiche – ha detto il friulano Micke Persello, icona nel mondo dei bikers – e unire anche gli artigiani di tutta Italia che realizzano opere a due ruote, è stata l’idea che ci ha portato in questa terra accogliente e con un grande territorio. Credo proprio sarà un gran bel raduno».

«Anche quest’anno FCA Italy con Nuova Sicilauto riconferma la propria partecipazione alla seconda edizione di Destinazione Gibellina – ha aggiunto Antonio Gatto (Jeep) – saranno anche coinvolti il Jeep Club Sicilia e tutti i suoi soci che porteranno alla manifestazione avventura, passione e libertà che contraddistinguono questo marchio».

Alessandro Facella, Concessionario Vespa, Guzzi e Aprilia ha invece precisato che con grande piacere parteciperanno al Sicily Bike Week con «i marchi italiani che trasmettono l’emozione delle due ruote, e poi registriamo da parte degli appassionati il piacere di assaporare la strada lungo itinerari ricchi di fascino, come appunto Gibellina».

Di territorio e caratteristiche che rendono uniche Gibellina, ha parlato Vito Bonanno in rappresentanza del Comune, ricordando anche la ricchezza delle opere d’arte, «un’immersione nella bellezza dell’arte contemporanea – ha detto – fino al Grande Cretto di Burri, passando per il Museo delle Trame Mediterranee, per le chiese e tanto altro ancora».

L’intervento conclusivo su Destinazione Gibellina, è stato quello di Alessandro Parisi. «Accogliamo sicuramente l’idea del mototurismo a Gibellina – ha commentato –  per un concetto diverso di turismo e di implementazione dello stesso, non solo rivolto all’arte contemporanea, ma anche verso itinerari che si muovono a 2 e 4 ruote alla scoperta delle bellezze del luogo».

Stamane, inoltre, sono state annunciate in anteprima alcune novità che riguarderanno l’edizione 2019 e che vedrà Gibellina essere una tappa, la prima ed unica in Sicilia, dell’Italian Motorcycle Championship, il Campionato di Custom Bike Show più famoso al mondo. La terza edizione non si svolgerà in un giorno solo, come le precedenti, ma sarà una ricca tre giorni, e le date si sanno già: 14, 15 e 16 giugno 2019.

Il programma di domenica 1 luglio 2018, comprenderà invece le seguenti tappe: Tenute Orestiadi (ore 10); Fondazione Orestiadi (ore 11); spazio poi al food and wine e alla musica; visita al Grande Cretto di Burri (ore 17).

Per partecipare è necessario iscriversi a: sbw@destinazionegibellina.it

Ulteriori info sul sito destinazionegibellina.it

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030