A Palermo l’Istituto Comprensivo Statale ‘Rita Atria’ festeggia l’addio al cassonetto

Locandina di avviso Rap sui cassonetti

Stamattina l’Istituto Comprensivo Statale “Rita Atria”, plesso Valverde D’Acquisto, a Palermo, ha organizzato con gli alunni della scuola, in collaborazione con il Consiglio di prima Circoscrizione, una festa a tema preannunciando l’avvio del servizio RAP porta a porta nel centro storico e l’addio al cassonetto.

“Un’iniziativa fortemente voluta dal territorio – spiega il Presidente della prima circoscrizione Massimo Castiglia, un’iniziativa che punta ad un quartiere più pulito, ad una città a portata d’uomo. La raccolta differenziata la dobbiamo fare noi e alla Rap spetterà il servizio. Tanti dicevano che la raccolta differenziata nel centro storico non sarebbe mai arrivata, oggi è festa i cassonetti stanno andando finalmente via”.

“Le famiglie producono rifiuti e i bambini con la loro sensibilità diventano ambasciatori nelle proprie famiglie di un messaggio ben preciso: il rispetto dell’ambiente – aggiunge l’amministratore Unico Rap Giuseppe Norata. Molti gli Istituti scolastici che da tempo ci hanno chiesto di essere coinvolti nel sistema di raccolta differenziata, e non potevamo non renderli partecipi, loro, i loro insegnanti che con le loro attività formative hanno come missione anche il rispetto dell’ambiente. Da giorno 4 non si torna più indietro. Questo è il punto di partenza. Da giorno 4 mandiamo a casa il cassonetto oramai visto come uno scempio per la collettività. Nessuno lo vuole davanti casa. Ci sono quartieri che ancora non accettano la differenziata e qui che noi cercheremo di fare costante attività di comunicazione. Il 60% dove c’è la differenziata ancora non l’accetta e migra con i rifiuti cercando i cassonetti anche per questo va liberata la città da questa presenza ingombrante indice di poca sensibilità e di degrado”.

Soddisfazione arriva dal dirigente dell’Istituto Comprensivo Statale “Rita Atria” Graziella La Russa: “Condivido il messaggio del Sindaco Orlando – ha detto -. È verità che la scuola da sempre è impegnata alla valorizzazione dell’ambiente. La scuola lavora in un contesto difficile, ma è il vero canalizzatore di un messaggio al servizio della collettività, la scuola ci impegna a programmi più grandi e diventa stimolo per noi e per tutti”.

Oggi gli alunni hanno non solo cantato e ballato e raccontato filastrocche ma hanno esposto la loro storia, hanno voluto, attraverso i loro lavori, spiegare come il riutilizzo dei materiali di scarto possa essere impiegato per altre attività come ad esempio il gioco. Ad accogliere stamattina le mamme, le istituzioni presenti, ad esempio, una scacchiera realizzata dai piccoli artisti con i tappi di bottiglie. L’obiettivo degli insegnati della scuola è stato quello di decontestualizzare un oggetto di uso quotidiano per farlo diventare qualcos’altro, in questo caso una dama. “Attraverso il gioco – tiene a precisare il dirigente scolastico– transitano e si costruiscono valori importanti per le future generazioni”.

“Con questa iniziativa – aggiunge il Sindaco Leoluca Orlando – diamo ai bambini il compito di fare da maestri, di essere loro ad informare i propri genitori sul perché è importante fare la differenziata e su come farla bene. Oggi i bambini sono ancora di più protagonisti della possibilità di migliorare la città”.

Durante l’iniziativa presente anche l’Assessore all’Ambiente Sergio Marino con i suoi funzionari, la RAP, il CONAI e la SRR con un suo punto info.

Così come sancito dall’Ordinanza Sindacale Nr. 307 del 22/11/2018 da martedì 4 dicembre si avvia il 3° Step del progetto “Palermo Differenzia 2”.

Con questo ulteriore stadio del Progetto, la Raccolta Differenziata Porta a Porta approda in alcune delle zone storiche della nostra Città (Borgo Vecchio, Cala, Loggia-Vucciria e Kalsa) e chi non avesse ricevuto il Kit e il materiale informativo sono stati aperti due punti info, nello specifico: Un eco punto si trova in prima Circoscrizione presso la sede istituzionale di Piazza Giulio Cesare, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00; il mercoledì pomeriggio dalle 13,30 alle ore 16,30. Il secondo ecopunto ricade in ottava Circoscrizione, nella sede della Parrocchia di Santa Lucia di via Enrico Albanese, 2 grazie alla disponibilità della stessa Parrocchia e del Comitato “Borgo Vecchio” e rimarrà aperto, a disposizione dei residenti, il lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00.

 

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030